Editoriali (15)

Una buona notizia Featured

FINALMENTE, alla direzione artistica, ma soprattutto alla presentazione del Festival di Sanremo, il gotha della Rai sta piazzando (la trattativa sembra essere in dirittura d’arrivo) Claudio Baglioni. Che non ci fa impazzire, teniamo a precisare, ma che è, indiscutibilmente, uno dei più fertili cantautori pop della scena italiana da oltre quartant’anni. Soprattutto alla presentazione, teniamo a sottolineare, perché finalmente, quei dieci milioni e passa di telespettatori che si inchioderanno davanti ai propri piccoli schermi nella settimana ligure per parlare, puntualmente, male, malissimo, di tutto e di tutti, con lui si toglieranno il cappello, perché quando dalla scalinata dell’Ariston scenderà il concorrente di turno, Claudio Baglioni, di quella voce che andrà a esibirsi, potrà dire, competentemente, tutto ciò che vuole, senza limitarsi a quei sorrisini di merda che infestano ogni conduzione televisiva. L’augurio, per concludere l’auspicio che si tratti di una vera e propria inversione di tendenza, è che accanto al cantautore romano, viale Mazzini, invece che la solita oca di turno, opti anche per assoldare un'altra voce, al femminile, altrettanto autorevole, romana, come Baglioni: Giorgia, ad esempio. Una buona notizia, insomma. Anzi, due

Leggi tutto...

Riposa in pace, Carlotta Featured

IL CORPO era in uno stato di putrefazione avanzata. Solo l’esame autoptico dirà con certezza da quanti giorni fosse morta Carlotta. Se fosse deceduta nei suoi anni migliori, quelli che l’elessero regina incontrastata del black carpet delle Cascine, a Firenze, se ne sarebbero accorti subito in tanti: i clienti, numerosissimi; le colleghe di marciapiede, di sogni, di illusioni, che un po’ la invidiavano anche, ma che erano felici che lei sfilasse al loro fianco, garantendo traffico in tilt e affari; e quella miriade di visitatori che il sabato sera, evaporata l’ebrezza notturna ufficiale con fidanzate fedeli, innamorate, ma per nulla trasgressive, andavano a ricaricarsi al Parco, dove Carlotta e le sue compagne di eccessi eccitavano il popolo, pronto, quest’ultimo, ad additarle, condannarle e crocifiggerle appena rispuntava il sole. Aveva 57 anni, Carlotta. È tornata a morire nella sua Lecce, dove era nato Carlo Paiano. Ma è morta da sola, ironia della sorte e dell’inevitabilità delle esagerazioni, senza che nessuno se ne sia accorto, senza che nessuno ne abbia sentito la mancanza. Riposa in pace, principessa delle notti vietate, nell'augurio che un giorno tu rinasca in un corpo nel quale tu possa riconoscerti.

Leggi tutto...

Siamo in Italia? Featured

PERUGIA. Cortesia e gentilezza si sposano, quasi sistematicamente, in ogni albergo del Mondo. Anche qui, al Giò Hotel di Perugia, il personale si allinea al minimo comune multiplo globale. Infatti non è del personale che vogliamo parlarvi, ma della struttura (abbiamo già pagato, non sono salamelecchi). Un albergo d’artisti, voluto – mi dicono dalla reception – dai titolari, amanti, indefessi, del vino, del jazz e della cioccolata. Per la cioccolata bisogna pernottare altrove, sempre qui a Perugia; per il vino e il jazz, siamo dove dovremmo essere.

Leggi tutto...

uno di noi Featured

Aveva due grandi passioni, Lucone: la musica e l’allegria. Della prima s’è cibato per tutta l’adolescenza, diventando, nella comitiva del bar Mazzini, nella zona ovest di Pistoia, dove è cresciuto con i suoi insperabili amici, una rispettata e attendibile fonte di informazioni e novità discografiche. Per alimentare la seconda, invece, gli bastava un sorriso, due chiacchiere sincere e un boccale di birra. Parlava di rock e jazid con la stessa misurata competenza, Lucone; anche di calcio, certo, ma a quello degli idoli strapagati, preferiva quello delle partite disputate nel campino, con i suoi amici di progetti e sogni, speranze e illusioni di una vita intera. Stanotte, il destino ha interrotto la sua corsa, per sempre. Domani, alle 14, lo piangeremo tutti insieme, ai suoi funerali. Poi, con il tempo, il pensiero e il ricordo si affievoliranno, come è inevitabile che succeda. Però, ognuno di noi, si porterà in dote la sua semplicità, la sua disponibilità, la sua silente gioia di vivere, la sua incrollabile amicizia e succederà spesso, sorseggiando una birra, di sorridere e brindare alla tua memoria, Lucone.

Leggi tutto...
Subscribe to this RSS feed

Meglio Meno - Direttore responsabile Luigi Scardigli luigi.scardigli@gmail.com
Registrazione 9-2015 del 19 novembre 2015 presso il tribunale di Pistoia.