Società (93)

Scusa tanto, Steven Featured

PISTOIA. Questo pezzo lo scriviamo per noi, Steven, e non per te. A te, dobbiamo solo delle scuse, che ci apprestiamo a farti, volentieri. Ci occupiamo di musica da più di trent’anni e siamo stati spettatori privilegiati, perché non paganti, di una miriade di concerti. Abbiamo assistito a esibizioni memorabili come ad altre di modestissimo spessore e abbiamo sempre avuto il coraggio di esporci: rischiando grosso e pagando, puntualmente, dazio. La lista è lunghissima; la memoria, muscolo volontario, ricorda tutto, per filo e per segno, ma non ha alcun senso che in questa circostanza ci si pavoneggi della nostra lungimiranza. C’era già capitato di imbatterci nel tuo talento (la foto che pubblichiamo non è di ieri sera, al Santomato – si capisce dalla rotondità del viso -, ma scattata in chissà quale altra occasione), ma ci sfugge il motivo per il quale non lo abbiamo mai evidenziato quanto meriti, ci irrita la nostra miopia: sei un vero e proprio animale da palcoscenico.

Leggi tutto...

L'hip hop è vivo, ve lo garantiamo Featured

FIRENZE. Il secondo spettacolo in scaletta, Viceversa, abbiamo avuto la fortuna e il piacere di vederlo accanto agli sguardi, rapiti e entusiasti, di Iris Berdicchia, Francesca Bruno, Dora Del Fabbro, Zara Franceschini e Alice Piga (ordine alfabetico, eh), le cinque danzattrici del Gruppo giovanile della Compagnia Valerio Bellini che avevano da pochissimo terminato la loro esibizione, Cellule, balletto con il quale si è aperta, venerdì 22 dicembre, al Cantiere Florida di Firenze, la serata Hip Hop is alive. Emozionanti: tanto gli spettacoli che l’adrenalina, pura, che si è respirata per tutte e due le rappresentazioni, una carica e una scarica emotiva degne della fatica, concentrazione, armonia e sudore e sangue versati sul palcoscenico. Non siamo hiphoppari, ma quando ci si imbatte nell’armonia, figlia (in)naturale dell’applicazione, dello studio, delle ripetizioni, della pazienza, del sacrificio, della volontà e della bellezza, non si può che lasciarsi trasportare dal flusso fino all’altra riva del fiume, dove arrivano solo quelli che sanno nuotare, quelli che non si danno per vinti e quelli che si fidano delle correnti.

Leggi tutto...

Mancano i predicatori, nella città dei pulpiti Featured

di Samuele Manduca

PISTOIA. La Giorgio Tesi Editrice ha appena pubblicato un nuovo volume della collana Avvicinatevi alla Bellezza, intitolato Pistoia città dei pulpiti. Per presentarlo, decide di invitare - inaugurando anche una mostra fotografica sul tema che durerà fino al gennaio del 2018 nella chiesa di San Bartolomeo a Pistoia - il critico d'arte Philippe Daverio. In coincidenza di questo evento, avvengono due fatti straordinari: primo, viene un sacco di gente; secondo, si spenge la luce durante la presentazione del volume e, per qualche minuto, centinaia di persone rimangono al buio dentro la chiesa. Tra le autorità cittadine partecipanti al cerimoniale dei ringraziamenti che preludono al discorso di Daverio ci sono il direttore editoriale della rivista Artedossier, il presidente della Fondazione Caripit, il rappresentante dell'azienda Giorgio Tesi, l'assessore al bilancio del Comune di Pistoia, il fotografo che ha realizzato la mostra che fa da cornice all'incontro, il professore universitario che dirige la rivista Naturart, il manager di uno degli sponsor e, naturalmente, il padrone di casa, cioè il prelato della parrocchia di San Bartolomeo e Sant'Andrea, don Luca che, quando viene il suo turno, inizia a parlare del pulpito di Giovanni Pisano.

Leggi tutto...

Con quale bilancia si pesa la cultura? Featured

di Samuele Manduca

PISTOIA. Il 25 gennaio 2016 è per i pistoiesi un giorno storico: Pistoia fu infatti insignita in quella data del titolo di Capitale Italiana della Cultura per l'anno 2017. Sarebbe però meglio dire che più che storica, quella giornata di proclamazione, fu un momento fatidico per la città, perché da quell'istante in poi tutti, chi più chi meno, iniziarono seriamente a chiedersi la stessa identica domanda: perchè noi? Il consesso di ieri sera (29 novembre) si svolgeva nella sede della Fondazione Caripit e voleva essere una riflessione collettiva che, tra le altre cose, desse una risposta a quella stessa domanda o almeno ci aspettavamo che così fosse anche grazie all'aiuto del sindaco di Pistoia, della organizzatrice di eventi culturali Giulia Cogoli (laurea in scienze politiche, ideatrice e direttrice dei Dialoghi sull'Uomo che ogni primavera si svolgono in città a partire dall'anno 2010 ) e soprattutto di Guido Guerzoni, laureato in economia aziendale, dottorato in ricerca sulla storia economica e sociale ed attualmente docente presso la prestigiosa Università Bocconi di Milano in due corsi: Politica del Turismo e Museum Management.

Leggi tutto...
Subscribe to this RSS feed

Meglio Meno - Direttore responsabile Luigi Scardigli luigi.scardigli@gmail.com
Registrazione 9-2015 del 19 novembre 2015 presso il tribunale di Pistoia.